Esplora contenuti correlati

 

AVVISO - EMERGENZA SOCIO-ASSISTENZIALE COVID-19, RIAPERTURA TERMINI RICHIESTA “BUONI SPESA”

Presentazione delle domande entro le ore 12.00 del 30 novembre 2020

L'avviso pubblico è disponibile al seguente link → (https://bit.ly/bando_buoni_spesa)

Qui il modello di domanda → (https://bit.ly/modello_domanda)

Qui l'elenco degli esercizi convenzionati → (https://bit.ly/esercizi_convenzionati)

 

 

GRAVINA DI CATANIA (CT) – Il sindaco Massimiliano Giammusso e l'assessore ai Servizi sociali Valentina Cavallaro informano la cittadinanza che è possibile presentare istanza per richiedere il Buono spesa/voucher per l'acquisto di beni di prima necessità (Alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l'igiene personale, e domestica, bombole del gas). La riapertura dei termini è destinata esclusivamente ai nuclei familiari che non hanno presentato regolare istanza relativa all'avviso precedente (pubblicato a ottobre) o che siano stati esclusi per mancanza dei requisiti richiesti. In quest'ultimo caso potranno presentare istanza a condizione che i requisiti siano stati acquisiti o posseduti nel periodo di pubblicazione di questo avviso. «La misura è finanziata con risorse messe a disposizione dalla Regione Siciliana con fondi PO FSE – ha spiegato il sindaco Giammusso – e sono destinate ai nuclei familiari che sono stati più esposti al disagio economico causato dell'emergenza sanitaria. Ancora una volta desidero sottolineare il lavoro svolto dall'11° Servizio Attività Sociali sin dall'inizio di questa emergenza». Gli ha fatto eco l'assessore con delega ai Servizi Sociali Valentina Cavallaro: «Sul sito istituzionale del Comune è disponibile anche l'elenco degli esercizi commerciali in cui si possono spendere i buoni spesa. Le domande dovranno essere compilate utilizzando esclusivamente l'apposito modello e dovranno essere inviate via email entro le ore 12.00 del 30 novembre 2020 al seguente indirizzo email: bonus.gravina@gmail.com».

 

Gravina di Catania, 17 novembre 2020

--

Il portavoce del sindaco
Angelo Capuano