Esplora contenuti correlati

 

VIABILITÀ, DAL 18 GIUGNO PARTE LA SPERIMENTAZIONE DEL NUOVO PIANO CIRCOLAZIONE STRADALE

Interessate le vie S. Tomaselli, E. Fermi, L. Vitale, E. Di Mattei e via Napoli

 
VIABILITÀ, DAL 18 GIUGNO PARTE LA SPERIMENTAZIONE DEL NUOVO PIANO CIRCOLAZIONE STRADALE
 

GRAVINA DI CATANIA (CT) Dal 18 giugno 2020 verrà avviata la sperimentazione del nuovo piano di circolazione stradale che coinvolge le vie S. Tomaselli, E. Fermi, L. Vitale, E. Di Mattei e via Napoli. Su atto d'indirizzo del sindaco Massimiliano Giammusso, l'amministrazione ha predisposto la nuova viabilità con l'obiettivo di dare maggiore fluidità e sicurezza al transito veicolare in questa zona del centro urbano. «Avviamo questa fase di sperimentazione del nuovo piano pensato per venire incontro a tre esigenze: in primo luogo – ha spiegato il sindaco Giammusso – per mettere in sicurezza via Napoli, su istanza, tra gli altri, anche del presidente del Consiglio comunale Claudio Nicolosi, è stato istituito il senso unico, visto che la carreggiata è stretta, e attualmente, con il doppio senso, risulta pericolosa per i pedoni; in secondo luogo, creare una ulteriore via di fuga da via Etnea verso via Gramsci con l'inversione del senso di marcia di via Tomaselli, e quindi avere, più a sud, un'alternativa a via Roma per raggiungere via Gramsci. Il terzo aspetto riguarda la viabilità e la sosta in sicurezza in prossimità della scuola Giovanni Paolo II – ha continuato – con l'inversione del senso di marcia di via di Mattei, via Fermi e via Vitale viene di fatto istituita una una rotatoria naturale che darà maggiore fluidità al traffico in prossimità dell'ingresso posteriore dell'istituto scolastico, e quindi su via Vitale, dove il parcheggio è più agevole, scoraggiando così ingorghi e sosta selvaggia in via Etnea, poiché per raggiungere la scuola si potrà svoltare da via Tomaselli. Tutto ciò – ha concluso il primo cittadino Giammusso – dovrebbe consentire un riequilibrio dei flussi di traffico tra via Gramsci e via Etnea, che diventerà cosi la direttrice da percorrere per il rientro presso il proprio domicilio provenendo da Catania o dalla tangenziale per i residenti di via Tomaselli, via Napoli, via Simeto, via Fermi, via De Mattei, via Cannizzaro, via Vitale. Si tratta di una sperimentazione che verrà monitorata dall'amministrazione tenendo conto di ulteriori valutazioni e considerazioni. «Il nuovo piano sarà implementato dal 5° Servizio Viabilità e dal 6° Servizio Polizia municipale che ringrazio sempre per l'impegno profuso - ha commentato – uffici coordinati rispettivamente dal vicesindaco Rosario Condorelli e dall'assessore Michelangelo Barravecchia».

 


Nello specifico la nuova ordinanza dispone l'istituzione: a) del senso unico di marcia, in direzione ovest-est, in via S. Tomaselli, nel tratto compreso tra la via Etnea e la via E. Di Mattei;b)delsenso unico di marcia, in direzione nord-sud, in via E. Di Mattei, nel tratto compreso tra la via Tomaselli e la via E. Fermi; c)delsenso unico di marcia, in direzione est-ovest, in viaE. Fermi;d) del senso unico di marcia, in direzione sud-nord, in via L. Vitale; e)delsenso unico di marcia, in direzione nord-sud, in via Napoli,nel tratto compreso tra la via Umberto I e la via G. Arcoleo. In ragione dei nuovi sensi di marcia vengono dunque istituito l'obbligo di fermarsi e dare precedenza (stop) nei seguenti tratti stradali: a)in via S. Tomaselli intersezione con la via E. Di Mattei; b) in via L. Vitale intersezione con via S. Tomaselli; c)in via Simeto intersezione con via Napoli; d)in G. Arcoleo intersezione con via T. Marinetti; nonché l'istituzione deldivieto di fermata in via S. Tomaselli, lato sud e la contestuale revocadel divieto di fermata sul lato Nord della stessa via Tomaselli.

 


Gravina di Catania, 7 giugno 2020

 


Il portavoce del sindaco Massimiliano Giammusso
Angelo Capuano