9°S Bilancio ed Economato

Presentazione | Servizi offerti
 
Show as single page
Il nono servizio espleta la maggior parte delle proprie funzioni in servizi rilevanti per l’attività interna della struttura comunale, la quale ha poi, a sua volta, notevoli riflessi nell'ambiente esterno. A tale settore è affidata la gestione economica dell’ente, la contabilizzazione e la predisposizione di tutti quegli strumenti che sono alla base di una gestione amministrativa trasparente e semplice.
Il nono servizio è suddiviso in due ambiti, ragioneria ed economato. Il primo si occupa, appunto, della gestione dell’attività finanziaria dell’ente nel rispetto dei principi contabili e di bilancio, secondo quanto stabilito dalla legge e dal regolamento di contabilità. I principali documenti contabili predisposti dal servizio in argomento sono: il bilancio di previsione ed il  rendiconto della gestione.
Il bilancio di previsione è il documento contabile dell’ente nel quale vengono riportate le previsioni e le stime delle entrate e delle spese che si determineranno nella gestione annuale. Più precisamente, il bilancio indica le risorse che si prevede di acquisire e quelle che si prevede di impiegare per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti in fase di pianificazione e per il perseguimento delle finalità istituzionali dell’ente.
Attraverso tale documento, l’ente riassume in apposito schema contabile le spese connesse all’attività che intende realizzare nel corso dell’anno, attività che si esplica nella erogazione dei servizi destinati al soddisfacimento dei bisogni dei cittadini. Contestualmente, individua le risorse necessarie al finanziamento delle spese programmate.
Il rendiconto della gestione è il documento che dimostra i risultati finali della gestione finanziaria economica e patrimoniale, che comprende il conto del bilancio, il conto economico ed il conto del patrimonio.
Il conto del bilancio è strettamente legato al bilancio preventivo, infatti il bilancio autorizza le spese, mentre il conto del bilancio verifica gli equilibri finanziari fra entrata e spesa. Esso è quindi il documento contabile attraverso il quale è possibile evidenziare la differenza fra previsto ed attuato.
Il conto economico evidenzia i componenti economici positivi e negativi dell’attività dell’ente.
Il conto del patrimonio è il documento contabile in cui sono descritte le consistenze iniziali del patrimonio, le variazioni avvenute nel corso dell’esercizio e la consistenza finale.
La gestione dell’economato riguarda l’autorizzazione, la contabilizzazione e la rendicontazione degli acquisti urgenti, di modico valore (fino a € 500,00), che vengono effettuati senza predisposizione di determinazione, ma mediante emissione di apposito buono economiale.

Presentazione | Pagina 2 di 2 | Servizi offerti