Article Details

GRAVINA DI CATANIA, OK AL PROGETTO ESECUTIVO PER LO SMALTIMENTO DELLE ACQUE METEORICHE

E' stato approvato  il progetto esecutivo per lo smaltimento delle acque meteoriche in via S. Paolo a Gravina di Catania. Si tratta di un passaggio importante di un lungo iter tecnico-amministrativo, con la redazione tra l'altro del progetto esecutivo da parte dell’Ing. Giuseppe Garozzo, dell’Ufficio comunale per la Manutenzione e la Sicurezza, e la successiva approvazione, che culminerà con l'aggiudicazione della gara.  

“Un grande lavoro di squadra  tra tecnici – spiegano in una nota il primo cittadino gravinese Domenico Rapisarda e l’assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni Francesco Nicotra – che permetterà  la realizzazione, speriamo in tempi brevi,  del tratto di condotta principale (diam. 1200 mm) lungo la via Etnea,  dall'incrocio con la Via San Paolo fino al pozzetto denominato “2B” del collettore 7 lungo la Via Etnea del Comune di Gravina Di Catania, proveniente dal Comune di Catania per una lunghezza pari a circa m 110,00, provvisto di pozzetti di salto e caditoie stradali direttamente connesse ai medesimi pozzetti; e ancora, nel tratto di condotta (dal diametro di 600 mm) di circa  60 m su via S. Paolo per collegare la condotta esistente con il nuovo tratto di collettore principale da realizzare su via Etnea,  anche questo provvisto di pozzetti di salto e caditoie stradali direttamente connesse ai medesimi pozzetti; e infine, nel ripristino delle caditoie esistenti nel tratto di condotta esistente su via S. Paolo, dall'incrocio con via Etnea a quello con via Torino”. L'importo complessivo dell'opera è di 361mila euro di fondi comunali. “Un ringraziamento – continuano i due amministratori – agli uffici comunali per aver seguito l’iter procedurale del progetto. Un intervento che servirà a risolvere l’annosa questione del deflusso delle acque piovane nel quartiere San Paolo per impedire così gli allagamenti che purtroppo si sono verificati in passato  in occasione di eventi atmosferici eccezionali. Il collegamento della  nostra condotta  con il collettore di  Catania  porterà definitivamente le acque piovane al di sotto del quartiere di San Paolo, evitando i fastidiosi disagi in occasione delle piogge torrenziali che hanno messo in difficoltà gli abitanti di tutto il quartiere. Un altro punto qualificante del programma della nostra amministrazione  – concludono Rapisarda e Nicotra – che sta per essere raggiunto”.

Gravina di Catania, 4 luglio 2017 

L’addetto stampa

Alberto Santagati

Inserito da: uff_stampa
Data di inserimento: 04/07/2017
Numero di visite: 302

Ritorno