Article Details

RIPRENDE IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA, CONTINUITA’ DI QUATTRO ANNI E MOLTE NOVITA’

Il servizio di refezione scolastica per le classi della scuola dell’infanzia e della primaria a tempo pieno del Comune di Gravina di Catania, riprenderà il prossimo 6 dicembre. Lo rendono noto il sindaco gravinese Domenico Rapisarda e l’assessore alle Pubblica Istruzione  Dante Ingaglio. 

 

Molte le novità del servizio: un programma di smaltimento ecologico degli avanzi con compostiere installate in ogni plesso scolastico per l’umido; l’arredo con scaffalature e carrelli coibentati dei locali mensa e gli interventi periodici di sanificazione e tinteggiatura; l’offerta, in occasione delle principali festività, di piccoli doni (panettoncini, uova di Pasqua, ecc.) per gli utenti. Previsti anche incontri informativi con alunni, insegnanti e genitori, per indirizzare a una corretta e sana alimentazione e sulle problematiche nutrizionali (celiachia, obesità infantile), seguendo il progetto di nutrizione dell’esperto Vanni Barzanti,  e borse di studio e gite istruttive presso i centri di cottura della ditta aggiudicataria del servizio. “Siamo molto soddisfatti –  precisano i due amministratori – anche per aver potuto indire una gara con validità quadriennale che assicurerà una continuità del servizio. L’Amministrazione comunale, adottando una spesa virtuosa,  è riuscita così  a garantire un servizio che viene incontro alle esigenze delle famiglie e interessa  200 bambini al giorno,  con pasti completi  e menù personalizzati per coloro che soffrono di intolleranze alimentari.  Il costo del servizio, di circa 480mila euro in quattro anni, viene sostenuto soprattutto dall'Amministrazione comunale, con  una parte a carico delle famiglie con quote differenziate per reddito e pasti gratuiti per le famiglie in stato di particolare disagio economico”.

 

Gravina di Catania, 2 dicembre 2016


Inserito da: uff_stampa
Data di inserimento: 02/12/2016
Numero di visite: 624

Ritorno