Article Details

GRAVINA DI CATANIA, LA VILLA “CASA DELLE ARTI” PRESA DI MIRA DAI VANDALI

Su segnalazione dell'ufficio di Gabinetto del Comune di Gravina di Catania gli agenti della Polizia locale sono intervenuti per fermare e individuare due vandali saliti sul tetto della villa comunale “Casa delle Arti” in via Roma all’interno del parco cittadino.

 “I due soggetti contravventori – spiega il comandante dei vigili di Gravina di Catania, Michele Nicosia  - sono stati fatti scendere dal tetto e condotti negli uffici della Polizia locale dove sono stati identificati e denunciati all’autorità giudiziaria. Si tratta di due ragazzi, uno minorenne residente a Gravina e l’altro maggiorenne di Tremestieri Etneo, ai quali sono stati contestati i reati di violazione di edificio pubblico, di danneggiamento e altro. E’ stato denunciato anche il padre del minore, anch’egli residente a Gravina. Per il minore – continua Nicosia – è stato informato l’ufficio dei Servizi sociali gravinese così come il tribunale dei minorenni, per eventuali ulteriori provvedimenti che intenderà prendere,  mentre per il padre del minore e per l’altro ragazzo identificato sarà la procura della Repubblica a procedere. Sui danni recati alla struttura, nella quale abbiamo individuato una ventina di tegole del tipo cotto siciliano distrutte o danneggiate,  i tecnici provvederanno a quantificare il danno”.  Sul fatto è intervenuto il sindaco di Gravina di Catania Domenico Rapisarda. “Ringrazio il Comandante Nicosia e gli agenti della Polizia locale – ha detto il primo cittadino - per essere prontamente intervenuti riuscendo a cogliere sul fatto i contravventori ed evitando così ulteriori danni. Purtroppo non è la prima volta che la Casa delle Arti viene presa di mira da vandali senza scrupoli la cui opera devastatrice è da condannare senza se e senza ma. Per troppi anni – continua Rapisarda – la comunità gravinese non ha potuto godere di questa splendida struttura che con tanti sacrifici siamo riusciti a recuperare e, dopo i lavori di restauro,  consegnare alla cittadinanza appena due mesi fa. Ciò che è accaduto sia quindi di monito per eventuali altri malintenzionati, sappiano costoro che le forze dell’ordine  sul territorio ci sono e vigilano”.

Nella foto uno dei due vandali sul tetto della “Casa delle Arti”

Gravina di Catania, 3 maggio  2016

L’Addetto Stampa

Alberto Santagati


Inserito da: uff_stampa
Data di inserimento: 03/05/2016
Numero di visite: 674

Ritorno